Pearson

Imparare sempre

Foto: Denali National Park and Preserve (licenza creative commons attribuzione)

espresso # /

Una vacanza e cento aule

di Davide Coero Borga

14 giugno 2013

Non esistono dati precisi, però il fenomeno dei campi estivi è in continua crescita. Come dimostra il fatto che l’offerta diventa sempre più variegata e ricca. Se un tempo esistevano solo i corsi di lingua straniera e qualche attività sportiva, adesso i ragazzi che abbiano voglia di impegnarsi in modo intelligente durante la lunga pausa scolastica estiva possono scegliere di tutto. Moltissimi, prima di tutto, sono i musei che offrono campi e corsi legati al proprio settore di attività ai ragazzi che restano nella propria città. Per chi vuole imparare qualcosa e conoscere allo stesso tempo un posto nuovo c’è spazio dalla matematica all’astronomia, dallo sport alla natura, dalla scienza alle campagne di scavo archeologico. Senza pretesa di poter dare una panoramica completa, ecco qualche idea rintracciabile online.

Scienza!

ScienzAttiva Camp a Cavandone, sul Lago Maggiore.

www.scienzattiva.it

Una settimana dedicata alla scienza, alla natura, alla tecnologia. In viaggio tra chimica, fisica, matematica, biologia, geologia e botanica per capire quanto è agiata la quotidianità dei ragazzi del 2013. Il clima che cambia, il futuro di nuove forme energetiche, le risorse della Terra, gli stili di vita più equi e sostenibili diventano argomento di discussione grazie ai giochi e le esperienze sul campo preparate dai divulgatori scientifici di ScienzAttiva.

Arte contemporanea

Campus estivo Estate al Macro, Roma.

www.museomacro.org

In un museo d’arte contemporanea trova spazio un vero campo estivo che, attraverso un approccio innovativo e dinamico all’arte, consente ai bambini di vivere un importante momento di apprendimento e di crescita. Visite, laboratori, proiezioni e giochi che favoriscono l’interazione diretta con le opere esposte al Macro di Roma.

La dislessia non fa paura

Campus Dislessia in Emilia-Romagna, Liguria e Sicilia.

www.campusdislessia.it

Far sperimentare ai ragazzi il successo in prove di tipo scolastico attraverso l’utilizzo di strumenti informatici e di strategie adeguate alle loro necessita.  Aumentare la motivazione e la fiducia in sé, grazie alla consapevolezza di avere degli strumenti che permettono di raggiungere obiettivi altrimenti faticosi. Coinvolgere e supportare i genitori nel percorso verso l’autonomia dei figli. Questi gli obiettivi di Campus Dislessia, una serie di iniziative sparse sul territorio nazionale per affrontare al meglio il difficile tema della DSA.

Archeologi in erba

Campi di scavo in Toscana, Umbria e Lazio

www.gruppiarcheologici.org

Riscoprire la memoria storica della nostra civiltà. Partecipare a una sessione di lavoro coinvolgente e formativa. Vivere in prima persona la realizzazione di un scavo archeologico, la documentazione e il restauro dei reperti, l’indagine topografica di un territorio, la progettazione e l’allestimento museografico di un’area monumentale. Approfondendo conoscenze storiche e artistiche. I campi dei Gruppi Archeologici d’Italia si svolgono in località situate in una zona dal passato glorioso e in parte sconosciuto: l’Etruria.

Per gli astrofili

Astroweek a Saint Barthélemy, Nus (Valle d’Aosta).

www.odisseospace.it

Luogo ideale per l’osservazione astronomica grazie a un bassissimo inquinamento luminoso e all‘elevata insolazione, Astroweek permette a giovani astrofili di cimentarsi con le prime osservazioni del cielo diurno e notturno, imparando a riconoscere stelle e pianeti, con l’aiuto di strumenti costruiti con le proprie mani. Lo scenario naturale di selvaggia bellezza è un plus che aiuta.

Sport al museo

Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, Milano.

www.museoscienza.it

Un pentathlon di scienza e sport: cinque discipline sportive in cinque giorni. Una settimana di attività nei laboratori interattivi, visite alle collezioni, giochi di gruppo. Si gioca insieme ad allenatori professionisti e si esplora la scienza nascosta: Il rimbalzo del pallone, la traiettoria di un lancio, la reazione del corpo dopo una corsa.

Palestra di matematica

Campus di matematica, fisica e sport, a Bard (Valle d’Aosta).

www.campusmfs.it

Un campus per i ragazzi della secondaria superiore, strutturato in corsi e laboratori particolarmente adatti a tutti quegli studenti del triennio orientati a iscriversi a un Corso di Laurea delle Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, di Economia o del Politecnico. Un occasione per affrontare gli ultimi anni del liceo con competenze più adeguate. L’esperienza vale come crediti formativi.

Si recita in lingua

Kids Summer Camp, Tieffe teatro Menotti, Milano.

www.tieffeteatro.it/il-teatro/nat-nuova-accademia-tieffe

Interessante iniziativa del teatro Menotti di Milano: mettere in scena una serie di spettacoli in lingua per avvicinarsi allo studio delle lingue straniere in modo originale e innovativo. Al mattino si imparano nuove parole in inglese con giochi divertenti. Il pomeriggio si va in scena. In collaborazione con British Institutes.

COMMENTI / 1

  • Chinmayee

    Cara collega, griaze per il suo arguto commento ma mi permetto di dissentire sulla sua affermazione circa l’impossibilite0 di definire il precedente e il successivo di un numero decimale, cosec come richiesto nelle prove d’ingresso da me elaborate. E’ indubbio che chiedere di indicare il successivo di 0,1 potrebbe generare delle perplessite0 poiche9, desumo che le risposte 0,11 considerando i centesimi o anche 0,101 considerando i millesimi, potrebbero essere altrettanto valide di 0,2. L’esercizio perf2 richiede di indicare il successivo di un decimo, perche9 dalla scrittura del numero si deduce che 0,1 e8 un decimo, non c’e8 scritto 0,10 (dieci centesimi) o 0,100 (100 millesimi) che ovviamente hanno lo stesso valore di un decimo, quindi . Nella fase di lettura o di scrittura sulla linea dei numeri io dico ai bambini chiaramente come leggere e scrivere i numeri decimali dicendo di contare quante sono le cifre dopo la virgola 2,5 si legge due unite0 e 5 decimi .. 2, 05 si legge due unite0 e 5 centesimi .. 2,005 e8 2 unite0 e 5 millesimi 0,1 e8 un decimo perche9 e8 scritta una sola cifra decimale dopo la parte intera percif2 io chiedo loro di indicare 0,2 come successivo. Allo stesso modo il successivo di 0,09 – che i miei alunni leggono come 9 centesimi – e8 0,10 (dieci centesimi cioe8 un decimo) . Infine il successivo di 8,999 e8 9 Anche qui avre0 da obiettare ma siccome sulla linea dei numeri nella rappresentazione dei millesimi il successivo a 0,999 e8 l’unite0 successiva alla parte intera ai miei alunni chiedo di indicarmi l’unite0 corrispondente. Io credo che fatte le opportune precisazioni nel momento della spiegazione su come si leggano e si scrivono i numeri decimali e della loro rappresentazione sulla linea dei numeri, non dovrebbero insorgere nelle testoline dei bimbi difficolte0 o dubbi, fermo restando le sue giuste osservazioni. Se non fosse cosec allora non sarebbe neanche corretto far rappresentare i decimali sulla linea dei numeri del resto questo genere di esercizi sono presenti su tanti testi in uso nella scuola primaria . Se lei non fosse d’accordo sulle mie precisazioni gradirei sapere quali sono le basi teoriche su cui fonda le sue osservazioni in modo da chiarire a me stesso l’infondatezza di quanto fin qui proposto in modo da non sbagliare io e ovviamente di non dare delle spiegazioni errate ai miei alunni. Gradirei inoltre sapere quali sono le imprecisazioni che lei ha colto nei test di terza e di quarta in modo da correggerle . Nessuno e8 infallibile e le critiche, senza alcun imbarazzo se costruttive, servono solo a migliorare. Maestro Massimo